E-commerce e sostenibilità ambientale: dalla logistica al packaging sostenibile

E-commerce e sostenibilità ambientale: dalla logistica al packaging sostenibile

Ciascun progetto e-commerce ha qualcosa di unico e di diverso dagli altri da offrire al mondo. Non importa come decida di metterlo in piedi e quanto ci metta a raggiungere i tuoi obiettivi, l’importante è che funzioni e che renda felici tutti. Quando parliamo di tutti non parliamo solo di te, della tua impresa e del cliente ma parliamo anche del nostro pianeta.

La tematica del rispetto e della sostenibilità ambientale fortunatamente si sta facendo sempre più strada negli ultimi anni e sta trovando terreno fertile nel mondo del digitale. La generazione nativa digitale o comunque gli imprenditori smart sembrano essere più vicini a questa tematica delicata e questa sicuramente è una notizia ottima.

La terra è la nostra casa, il luogo in cui viviamo e rispettarla vuol dire rispettare noi stessi. Vuol dire consegnare ai nostri figli un luogo migliore di quello che abbiamo trovato. Questi sono concetti molto importanti che fanno sul serio bene a tutti.

Da dove iniziare

Quali sono gli strumenti e i mezzi a tua disposizione per rendere il tuo e-commerce sostenibile a livello ambientale? Proprio in tema di natura e di ambiente, tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. Ma non preoccuparti, è molto più semplice di quanto sembra. Questo perché le scelte sostenibili sono quelle più piccole. Non c’è una sola grande scelta o strategia da intraprendere, ma una serie di piccole scelte che insieme lanceranno il giusto messaggio e ti permetteranno di fare la tua parte in questo bellissimo trend che sicuramente ti farà onore.

Logistica

La logistica è uno dei settori in cui puoi intervenire in maniera più efficace se vuoi rendere il tuo un e-commerce sostenibile a livello ambientale. Come ti dicevamo anche in altri articoli, ristrutturare di tanto in tanto la logistica del tuo e-commerce è un grande toccasana. Tenere in considerazione la sostenibilità ambientale nelle scelte che prendi durante uno di questi momenti di ristrutturazione non renderà le cose più difficili e molte volte le scelte sostenibili e quelle economiche coincideranno alla perfezione.

Pensa a quanta merce muovi, come la muovi, se hai dei mezzi propri e non puoi farne a meno prova a ottimizzarne almeno l’utilizzo concentrando lo spostamento di diversi articoli in un’unica uscita, per esempio. Puoi intervenire poi su scelte più strutturali come quelle relative al magazzino, alle spedizioni o alle tempistiche di approvvigionamento.

Pensa a tutti i processi che metti in moto e a quali possono essere le scelte più economiche e allo stesso tempo più rispettose per l’ambiente. Non ci sono delle vere e proprie regole universali, ma tante piccole scelte da fare di volta in volta.

Packaging

Uno degli elementi sui quali puoi intervenire in maniera più importante è sicuramente quello del packaging. Fortunatamente più andiamo avanti e più estetica, costo ridotto, impatto ambientale tendono a ridursi quando si parla di confezioni. Qui la scelta è davvero infinita. A seconda di quello che produci, che confezioni o che rivendi puoi scegliere materiali sostenibili diversi, resistenti, dall’estetica accattivante ed economici. Grazie alla sempre maggiore diffusione di scelte eco-sostenibili infatti, il costo dei materiali alternativi a quelli inquinanti si sta abbassando sempre di più il che è un ottima notizia. Questo infatti ti permette di avere buoni margini, fare la scelta giusta rispettando l’ambiente e il pianeta e comunicare un messaggio positivo al tuo pubblico.

Ambiente di lavoro

Un altro fattore su cui puoi intervenire in maniera molto efficace è l’ambiente di lavoro. Tra le tante cose, la pandemia da Covid-19 ci ha insegnato che lo smart working è possibile ed è anche molto efficace. Se hai uno studio tutto tuo o un luogo di lavoro in cui si incontrano i tuoi dipendenti prova a pensare in che modo potresti ottimizzarlo. Se ti è possibile prova lo smart working per un periodo. In questo modo ridurrai di molto le emissioni di CO2 derivanti dai mezzi che usano i tuoi dipendenti o tu stesso per arrivare in ufficio e ne guadagnerai di tempo prezioso, per non parlare dei consumi delle utenze dell’ufficio stesso.

Fornitori e materie prime

Come hai visto sono virtualmente infiniti i modi in cui puoi portare avanti la tua impresa rispettando l’ambiente. Basta fare una serie di piccole scelte man mano che ne hai l’opportunità. Come per esempio avviene per le materie prime o per i fornitori a cui ti rivolgi per servizi o prodotti che trasformi o rivendi sul tuo e-commerce. La prossima volta che ti trovi a dover scegliere dei prodotti o dei fornitori, guarda le loro scelte e se saranno eco-sostenibili potrai continuare il circolo virtuoso del rispetto per l’ambiente.

Comunica quanto sei green

Che un brand sia attento alla tematica ambientale è sempre una cosa ottima. Non solo per questo vale la pena di comunicarlo al tuo pubblico ma anche perché il tuo potrebbe innescare reazioni positive in altri soggetti che a loro volta potrebbero adottare queste soluzioni di sostenibilità. Insomma, puoi dare il buon esempio con il tuo progetto, puoi farlo per esempio collegando con questo modulo il tuo feed di Instagram al tuo e-commerce, mostrando con grande trasparenza tutte le fasi di ogni giorno dietro il tuo progetto. Ogni volta che ne hai la possibilità, fa la scelta giusta per te, il tuo e-commerce, i tuoi clienti e per il pianeta.

Articolo estratto dal sito PrestaShop Blog

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: